Federico Manca

Maestro Internazionale

Federico Manca è nato a Padova il 06/05/1969 inizia a giocare a scacchi ad 8 anni, imparando a muovere i pezzi con l’aiuto dei suoi fratelli. Si iscrive giovanissimo al circolo scacchistico Padovano dove migliora velocemente e nel ’79 vince il campionato veneto juniores.

Nel 1984 a 14 anni diventa il più giovane candidato maestro di Italia e nel 1985 viene invitato a far parte della rappresentativa italiana al torneo internazionale a squadre di Tunisi, insieme al Maestro di Bologna Claudio Pantaleoni; la squadra ottiene un prestigioso secondo posto e Federico Manca realizza l’ottimo punteggio individuale di quattro su cinque.

Ottiene la prima norma di maestro nel 1986 arrivando secondo al festival di Madonna di Campiglio, titolo che viene confermato nell’87. Vince il campionato Veneto assoluto nel 1988, e sempre in quell’anno ottiene un prestigioso secondo posto nel torneo internazionale juniores di Sas Van Gent in Olanda.L’89 è uno degli anni più importanti per Federico: partecipa al campionato Europeo Juniores dove arriva tredicesimo ma in compagnia di giocatori come Michael Adams, poi partecipa all’open di Cappelle la Grande in Francia dove si piazza sesto a pari merito e in quella occasione sfiora la prima norma di maestro internazionale, norma che riesce a conquistare nel fortissimo open di Lugano arrivando addirittura a sfiorare quella di grande maestro. Nello stesso anno contribuisce a portare per la seconda volta in finale la forte squadra di Padova nel campionato Italiano a squadre, inoltre riconquista il titolo di campione Veneto assoluto con punteggio pieno staccando il secondo classificato di due punti.
Il 1990 è un anno ricco di soddisfazioni in quanto ottiene il terzo posto nel torneo sussidiario di Reggio Emilia ed il secondo posto nei campionati Italiani di Categoria di Montone, ed infine il brillante secondo Posto al campionato Italiano assoluto di Chianciano Terme preceduto solo da Stefano Tatai. Qualche mese dopo stravince il memorial Flesch in Ungheria ed ottiene la 3a e definitiva norma di maestro internazionale. Grazie a questi risultati viene convocato a far parte della nazionale Italiana di Scacchi a Novi Sad in Jugoslavia dove con 8 su 10 ottiene la medaglia di bronzo come Riserva ottenendo una performance di 2570.
Nel 1991 arriva secondo nel torneo internazionale di Marostica, precedendo Zelcic; nel 1993 sfiora la vittoria sempre nel torneo internazionale di Marostica, ma alla fine si deve accontentare del terzo posto, superando molti Maestri internazionali.
Nel 1994 vince il torneo internazionale di Mogliano, precedendo il campione Italiano Michele Godena e sempre nello stesso anno vince il master di Corridonia nelle Marche. Nel 1997 arriva secondo al torneo internazionale della Calabria precedendo il Grande Maestro Mariotti e Lexy Ortega. Sempre nel 1997 vince il torneo internazionale di Vicenza. Nel 2000 arriva secondo al torneo internazionale di Teramo; il suo miglior risultato deve essere considerato il 4 posto nel torneo di Reggio Emilia del 1993 dove in quella occasione vinse con il GM Azmaiparasvili che era il numero undici della classifica mondiale.

Ha vinto inoltre diversi titoli a squadre con la forte squadra del Marostica: il primo titolo a Firenze 1993, poi Montecatini1997 ed infine a Palermo 2007.
Nel 2006 arriva terzo nel campionato assoluto di Cremona dopo Godena e Caruana. Nel 2008 viene convocato nella nazionale Italiana al world sport game di Pechino dove ottiene un ottimo punteggio individuale di 14 punti su 18 incontri.
Nel 2010 arriva terzo a pari merito nel torneo internazionale ad inviti di Dublino; solo negli ultimi due anni Federico Manca ha battuto 12 grandi maestri.

Federico Manca si dedica anche all’insegnamento con ottimi risultati e diversi suoi allievi hanno poi ottenuto il titolo di maestro. Ha tenuto corsi in diverse parti d’Italia,ed è molto apprezzato per la chiarezza e la semplicità delle sue spiegazioni.