La Tattica secondo Lasker

Corso tenuto da:

Corso di 5 lezioni su Zoom

Il link d'invito verrà inviato via mail il giorno precedente alla lezione (si consiglia di controllare nello SPAM)

Giovedì ore 18:00

22 e 29 Aprile, 6, 13 e 20 Maggio

Posti TOTALI: 30

Costo (per tutte le lezioni): 40.00€

Iscrizione attraverso PayPal oppure bonifico

Durata lezioni: la prima lezione (22/04) 60 minuti, le successive 90 minuti

Le lezioni verranno registrate e saranno disponibili per tutti i corsisti

A chi è rivolto il corso:

Il corso è stato pensato per i giocatori che già padroneggiano le basi della tattica e desiderano consolidare le proprie conoscenze.

Un corso assolutamente imperdibile per acquisire il colpo d’occhio che vi permetterà di trovare più rapidamente tutti i tipi di combinazione, anche nel gioco veloce come le blitz online.

Dettagli programma:

Lezione 1 - INTRODUZIONE ALLA TATTICA SECONDO LASKER

LEZIONE GRATUITA APERTA AL PUBBLICO

L’apprendimento della tattica avviene da sempre attraverso lo studio dei temi tattici delle combinazioni: attacchi doppi, inchiodature, infilate etc. Da questa base pratica ogni giocatore dovrebbe poi riconoscere schemi simili nelle proprie partite. Si tratta quindi più di un metodo “empirico” che di una vera teoria della combinazione.

Come nasce una combinazione, dove nasce e perché? Queste sono invece le domande a cui Lasker vuole dare una risposta precisa. E ci riesce perfettamente, fornendo un metodo capace di cogliere ogni segnale di pericolo. Una vera e propria mappatura dei pericoli tattici applicabile a qualsiasi posizione.

Lezione 2 - BASI DELLA TATTICA: SCAMS

Una revisione delle operazione di base della tattica può portarci a scoperte sorprendenti.

La tattica si fonda sulle mosse forzanti offensive e le relative reazioni difensive.

Scacco-Cattura-Attacco-Minaccia-Spinta sono le operazioni offensive di base.

Spostare-Difendere-Coprire-Contrattaccare le reazioni difensive.

Pur essendo operazioni note scopriremo alcune importanti lacune in questo modello, lacune che hanno creato importanti errori di interpretazione, in particolare in relazione allo strumento del contrattacco.

Lezione 3 - TATTICA SECONDO LASKER: INDIVIDUARE I PERICOLI

L’ abilità tattica richiede due capacità fondamentali:

Accorgersi del pericolo (quando e cosa cercare)

Calcolare le concatenazioni tattiche conseguenti (come sviluppare l’ analisi)

La pratica (soluzione di combinazioni) da sola a volte non basta per garantire un chiaro miglioramento. La pratica deve portarci anche a formulare dei concetti e delle teorie, ad elaborare dei metodi di indagine applicabili a nuovi casi.

Emanuel Lasker ha elaborato un’efficace teoria per aiutarci ad individuare l’origine dei pericoli tattici. Sentiamo Lasker direttamente: “Non è sufficiente sapere che una combinazione è una sequenza di mosse forzanti. Bisogna essere in grado di fornire una RAGIONE dell’esistenza di quella combinazione”.

Sapere quando-cosa cercare è il fondamentale punto di partenza di ogni ricerca tattica. Con il suo metodo Lasker non solo ci illumina sulla vera origine dei pericoli tattici ma così facendo ci fornisce anche l’indicazione opposta,  sapere quando non ha alcun senso calcolare e bisogna passare a considerare mosse di manovra. Questa scansione ha valore pratico assoluto e dovrebbe essere patrimonio di qualsiasi giocatore esperto.

Lezione 4 - IL PERICOLO TATTICO GEOMETRICO (ALLINEAMENTO)

Alla base di tutte le combinazioni di attacco doppio (simultaneo) c’è un elemento chiave, una disposizione geometrica di pezzi che le rende possibili. La presenza di più oggetti (pezzi) su una stessa linea (colonna, traversa, diagonale, salto di cavallo, forchetta di pedone) ne permette un attacco simultaneo. E’ da questa base geometrica che nascono le combinazioni di questo tipo e sono tantissime, circa la metà dell’intero mondo della tattica.

Lezione 5 - IL PERICOLO TATTICO DELL’ IMMOBILITA’

La perdita di mobilità dei pezzi è certamente un grave danno per qualunque posizione. La riduzione delle nostre possibili azioni limita le nostre possibilità di manovra (strategiche) ma spesso diventa anche un reale problema di natura tattica, con il rischio concreto di perdere del materiale. L’ inchiodatura è il modello più comune di immobilizzazione ma Lasker indaga a tutto campo il concetto di immobilità svelandone molte sue forme più nascoste e tutte capaci di determinare vere e proprie combinazioni. Non avremo qui attacchi simultanei perché sarà sufficiente un attacco, singolo ma ben costruito, per avere ragione di un oggetto (pezzo) avversario immobilizzato.